Le poesie

La meteorite

di Nino Del Duca

16-05-2010

È ‘overo o nun è ‘overo? Chi lo sa...

Forse se songhe mìse già d'accordo

per evitare che subentri il panico

minimizzando pe' nun ce fa' appaura',

ma sopratutto p'evita' ca ‘a ggente

pensasse: "‘E tasse mò, ch'‘e ppave affa'?

Si fra non molto ‘o munno po' fernesce,

io, chisti sordi, l'aùso pe' sciala'!"

 

Quanno sentètte ‘o fatto ‘e chesta preta

che dal cielo ce aveva subissa',

io me mettètte a ridere. Penzàie

ch'era una ‘e chelli ssolite panzane

che ogni tanto i giornali ci propìnano

quando nun sanno ‘e che ce hanna parla'.

 

Ma po', pensanno buono, ho riflettuto

che, come è già avvenuto nel passato,

chest'evenienza pò pure capita'

e la Terra, con tutti i suoi abitanti,

pò ffa' ‘na brutta fine llà pe' llà.

 

Per sincerarmi della mia opinione

ho consultato l'Enciclopedia

e àggio capito che è sulamente ‘a sciorta

che, fin'ora, ha evitato ‘a collisione

tra la Terra e qualcuno ‘e chisti massi

che vagano p'o cielo a profusione.

 

Ce ne stanno a zeffunno, grandi e piccoli,

e dice ca,  milioni d'anni fa,

un' ‘e lloro, tuzzànno con violenza,

fece morire tutti i dinosauri

e dette ‘o canzo alle bestie più piccole

di progredire con tranquillità.

 

Da una ‘e chesti bestie evolse l'uomo

ca mò, pieno di boria, non capisce

c'abbastasse un nonnulla, ‘na traiettoria

‘nu poco storta, e succeresse ‘o ntranchete!

L'Umanità cesserebbe di esistere

e, con essa, di colpo, tutte ‘e storie.

 

Nisciuna massa di diseredati

senza lavoro ca nun pò campa',

niente più lotte e guerre fratricide,

niente cchiù ‘nciuce, soprusi e ‘nfamità.

 

Forse dal male nascerebbe il bene

pecchè i sopravvissuti all'ecatombe

putèsseno rifa' tutto da capo

ma senza ‘e fesserie fatte in passato

e, conscio ca è sultanto nullità,

l'uomo avrebbe una vita più serena,

in pace con il Mondo e con sè stesso,

in armonia, senza malvagità.

 

Ma per adesso è meglio ca ‘sta preta

ce fà ‘o piacere ‘e cade' ‘a ‘n'ata parte

pecchè ‘ncopp'a ‘sta terra, bene o male,

pure cu  tutt' ‘e guaie, nuie ce campamme,

ce dispiacèsse si s' èssa sfascia'!                                                                                             

 

Il palinsesto di oggi