Dal Mondo

Belgio. Rientrato allarme bomba a Bruxelles, nessun esplosivo

21-06-2016

Allarme bomba rientrato a Bruxelles al centro commerciale City 2. Questa mattina intorno alle 5,30 un uomo era stato fermato dalla polizia perchè si temeva che indossasse una cintura esplosiva.

Allarme bomba rientrato a Bruxelles al centro commerciale City 2. Questa mattina intorno alle 5,30 un uomo era stato fermato dalla polizia perchè si temeva che indossasse una cintura esplosiva. 

Ma nella cintura non è stata trovata alcuna sostanza esplosiva. Lo scrive l'agenzia di stampa Belga. Secondo una prima sommaria ricostruzione, sarebbe stato lo stesso uomo, poi fermato, ad aver chiamato la polizia allertando su un allarme bomba a centro commerciale. Secondo Rtl si potrebbe trattare di uno squilibrato.

Secondo l'online della Derniere Heure, il sospetto, un giovane di 26 anni, ha fabbricato una cintura falsa riempiendola di sale. L'oggetto è stato analizzato dagli artificieri. Il perimetro di sicurezza attorno al centro commerciale è stato ridotto intorno alle 8,40 e progressivamente tolto, ha spiegato il portavoce della polizia di Bruxelles capitale-Ixelles Ilse Van de Keere.

 Intanto i tre arrestati nel corso della retata compiuta nella notte tra venerdì e sabato scorsi avevano intenzione di colpire in un'altra zona centrale della città, avenue Louise, meta di shopping.

Il premier belga Charles Michel ha annullato la sua partecipazione a una trasmissione radiofonica.

Allerta terrorismo resta invariata a 3 su scala 4  - Il centro di crisi federale ha deciso di lasciare invariato il livello di allerta terrorismo, resta così a 3 su una scala di 4. Questo significa che la possibilità di attacchi resta 'possibile' e 'verosimile'. "Per il momento la situazione è sotto controllo", ha detto il premier belga Charles Michel uscendo dal centro di crisi. "I servizi di sicurezza restano estremamente vigili", ha aggiunto.     

Il palinsesto di oggi